Cos’è il Reportage di Matrimonio

Perché scegliere il reportage per fotografare il matrimonio

L’album fotografico di matrimonio è il principale ricordo che resta del giorno delle nozze. Si tratta forse, dell’unico ricordo che resterà per sempre, da sfogliare con i nostri amici e parenti nell’immediato, con figli e nipoti più avanti nel tempo.

Per questo le coppie di sposi tengono molto alla buona riuscita delle fotografie di matrimonio ed il fotografo incaricato degli scatti, deve essere in grado non solo di accontentarli, ma se possibile, anche di stupirli.

A chi di voi non è mai capitato di sfogliare un album di matrimonio e di non vedere l’ora che finisse? Quante volte avete tremato davanti all’invito dei vostri amici sposati da poco, con il terrore di dover passare diverse decine di minuti a guardare un noiosissimo album di matrimonio?

Se volete evitare che questo succeda anche per le vostre foto, il suggerimento è quello di ingaggiare un fotografo di matrimonio professionista in stile reportage.

Il Reportage di Matrimonio

A differenza delle solite fotografie scattate con gli sposi in posa, il reportage di matrimonio privilegia il racconto della giornata, sorprendendo gli sposi in atteggiamenti ed attimi di sicuro impatto emotivo.

Si parte dalla vestizione degli sposi, passando per il rito nuziale (religioso o civile che sia), fino alla festa presso la location di matrimonio scelta. Nel reportage di matrimonio tutto è spontaneo e naturale, compresi i sorrisi, che invece nello stile fotografico matrimoniale classico, tendono ad essere stanchi e forzati man mano che trascorrono le ore.
Un fotografo di matrimonio in stile reportage vi garantirà un album di nozze originale e di sicuro impatto verso chi lo guarda. In questa maniera sarete sicuri di non annoiare i vostri amici mentre lo sfogliano.

Durante un reportage di matrimonio naturalmente, troveranno spazio anche delle foto in posa, ma queste saranno scattate soltanto in determinati momenti, come può essere ad esempio l’attimo del taglio della torta.

I Vantaggi del reportage di matrimonio

Oltre alla già citata unicità delle foto che andranno a popolare il vostro album di nozze, scegliere di scattare le proprie foto di matrimonio in stile reportage ha diversi vantaggi.
Innanzi tutto avrete l’opportunità di non essere “schiavi” del fotografo e potrete godervi pienamente quel giorno pensando solo a divertirvi e ad emozionarvi.

Il fotoreporter di matrimonio infatti agirà discretamente, richiamando la vostra attenzione solo quando serve. Per il resto, lui sarà sempre li, pronto ad immortalare nel miglior modo tutte le vostre emozioni e riuscendo a trasmettere nelle vostre foto i sentimenti provati in ogni momento.

Con il reportage matrimoniale non sarete costretti ad esibirvi in pose forzate, stampandovi sul viso un sorriso innaturale che non vi appartiene. E questo, specialmente quando sarete stanchi verso la fine della cerimonia, sarà un sollievo ancora più grande.

I sorrisi e le espressioni catturate dalla macchina fotografica del fotoreporter di matrimonio saranno belli e spontanei. Largo quindi ad espressioni curiose, sorrisi sgargianti, risate, occhi lucidi che trasmettono la vostra gioia e tante altre sensazioni positive che non avreste mai saputo simulare in una foto in posa.

Per chi poi è timido e restìo a farsi fotografare, il fotoreporter di matrimonio è ancora più indicato. Sarà lui a decidere come e quando scattare, sollevandovi dall’impaccio di dover abbozzare un determinato atteggiamento che poi si trasformerebbe in una posa fredda e rigida.

La Location di matrimonio

Anche la location può fare la sua parte nella realizzazione di foto uniche da conservare nell’album di matrimonio. La scelta della location però spetta a voi, andando a scegliere la più adatta a seconda delle motivazioni personali.

C’è chi sceglie una location sontuosa perché vuole stupire. Altri la scelgono semplice perché è il loro stile di vita. Altri ne scelgono una in particolare perché legati affettivamente a quel luogo.
Anche qui, sarà il fotografo di matrimonio a fare la differenza, cercando di trarre il bello da quella che è la cornice della festa. E se è un bravo fotoreporter, state tranquilli che ci riuscirà.

Molti sposi decidono di sposarsi in una città d’arte, per potersi far ritrarre nelle foto in una ambientazione suggestiva e mozzafiato. Le città italiane più scelte per le foto di matrimonio sono Roma, Venezia e Firenze. Come non essere d’accordo?

Immaginate cosa potrebbe fare un fotoreporter di matrimonio a Roma, scattando le foto agli sposi avendo come sfondo i Fori Imperiali, il Colosseo o Piazza San Pietro in Vaticano! Tuttavia è sconsigliato muoversi tra più di un paio di location in città grandi come la capitale nel giorno del matrimonio. Purtroppo il traffico non consentirebbe di rispettare i tempi e sottoporrebbe gli sposi ad uno stress che poi si trasformerebbe in stanchezza prima della fine della festa.

Se volete ottenere delle belle fotografie di matrimonio a Roma, davanti ad un monumento, meglio sceglierne uno solo e poi scattare le altre foto nella location scelta per i festeggiamenti.

La scelta del fotografo di matrimonio

Se volete ottenere un album fotografico di matrimonio in stile reportage, la scelta del fotografo è fondamentale. Non può trattarsi di un fotografo qualsiasi ma deve essere specializzato in questa tecnica.

Il fotoreporter di matrimonio quindi documenterà le vostre nozze, permettendovi di conservare per sempre alcuni fra i momenti più preziosi della vostra vita. Non abbiamo suggerimenti in particolare riguardo la scelta dello specifico fotoreporter di matrimonio ma con ogni probabilità, in ogni città d’Italia ce ne sarà sicuramente almeno uno.

Prima di affidare l’incarico al primo che capita però, fate anche un giro su internet, valutate i lavori passati sul suo sito web. Se è un bravo fotografo di matrimonio, avrà sicuramente pubblicato diversi scatti o spezzoni di cerimonie intere. Esaminando le sue fotografie e lo stile che ne traspare potrete così valutare se è quello che fa per voi.

Lascia un commento