Fotografare matrimoni: ecco cosa è cambiato.

Il mondo dei matrimoni viaggia veloce, anzi velocissimo. Soprattutto grazie ai continui nuovi trend provenienti da oltre oceano o trovabili su internet, i professionisti del comparto wedding sono obbligati a stare particolarmente al passo con i tempi. Tra i professionisti da sempre più apprezzati e richiesti quando si tratta di organizzare uno sposalizio, vi è il fotografo di matrimoni. Il suo lavoro negli anni è cambiato molto ed in questo post vedremo le differenze più rilevanti.

La novità più evidente riguarda la diffusione del cosiddetto stile fotogiornalistico o “wedding photojournalism”. Secondo questo stile le foto in posa sono abolite e viene invece premiata la spontaneità e l’immediatezza degli scatti. Il altre parole il fotografo di matrimonio va a comportarsi proprio come un fotorporter. Un fotografo che lavora secondo questo stile, lavora “leggero” senza attrezzature ingombranti e realizza le sue foto con molta discrezione.

Quando ci troviamo di fronte a matrimoni particolarmente affollati, parliamo di cerimonie con centinaia di invitati, un fotografo farebbe bene a farsi affiancare da un secondo fotografo o assistente. Avere un secondo fotografo vi permette di realizzare con più calma le foto dei preparativi degli sposi e vi consente di avere un aiuto per le foto “in posa” della coppia”.

Le nuove tecnologie hanno portato ad un livello superiore la fotografia di matrimonio. Ne sono un esempio le riprese e le foto aeree realizzate con i droni e gli slideshow live proiettati durante il party finale. Durante lo slideshow infatti viene proiettata una prima selezione di foto realizzata durante la giornata con un livello di fotoritocco veramente minimo.

Sempre più fotografi decidono di lavorare strettamente con i videomaker che propongono video di matrimoni, in quanto sempre più sposi richiedo entrambi i servizi. In questo senso i fotografi che lavorano con chi realizza video di matrimonio, farebbe bene a proporre dei pacchetti con prezzi vantaggiosi.

Il fotografo di matrimonio negli ultimi anni ha anche iniziato a rendersi disponibili per set fotografici che precedono o che seguono il giorno delle nozze.
Per esempio prima delle nozze è possibile realizzare il servizio engagement, ovvero il servizio fotografico del fidanzamento. Un bel regalo pre nozze che gli sposi possono farsi, i cui scatti possono essere utilizzati per personalizzare le partecipazioni di nozze.
Il servizio proposal invece va ad immortalare il momento della proposta di nozze ed è qualcosa di estremamente emozionante! Negli scatti del servizio engagement tutta la sorpresa e la gioia della futura sposa.
Infine un servizio ancora poco diffuso è il servizio boudoir per la sposa, in cui viene celebrata tutta la bellezza della sposa in un’atmosfera intima e delicata.

Anche per il post nozze ovviamente non mancano le proposte.
Abbiamo per esempio il set “trash the dress”, un set fotografico che in Italia fa ancora un po’ fatica ad attecchire e per ovvi motivi! Si tratta di immortalare la sposa mentre si sbarazza del vestito in modo creativo ed un po’ pazzo.
Infine il set new born è un set dedicato ai neonati, qualora il matrimonio sia allietato dall’arrivo di un bebè.

Copyrighting Immagine Juan Carlos Marzi

Lascia un commento