Qualche consiglio per l'arrivo e l'uscita dalla chiesa

entrata-in-chiesaAvete programmato le vostre nozze, tutto è pronto e manca pochissimo per il fatidico giorno…ma, per tutti coloro che si sposeranno in chiesa, avete pensato al tipo di entrata che volete fare? Innanzitutto occorre sapere che ci sono due tipi di entrata fondamentali; uno è quello in cui lo sposo si fa accompagnare dalla mamma o da chi per essa all’altare e attende la sposa all’altare con i testimoni; la sposa entra accompagnata dal padre o da qualcuno che ne faccia le veci, seguita da eventuali paggi e damigelle. Il secondo, sempre dal rito del matrimonio catttolico, prevede che gli sposi si incontrino e si salutino davanti alla porta della chiesa anche con il celebrante, e poi si andrà insieme verso l’altare. Nel secondo modo i testimoni e familiari possono o aspettare ai loro posti o trovarsi anch’essi davanti alla porta della chiesa per i saluti e poi seguire il corteo nuziale.
In Chiesa, i posti per i parenti dello sposo sono nel primo banco a sinistra dell’altare, quindi a destra entrando, e quelli per i parenti della sposa a destra. Le prime due file di banchi sono assegnate ai familiari degli sposi, e tutti gli altri invitati prenderanno posto dietro.
I testimoni di nozze invece siederanno su sedute vicino agli sposi o su delle panche laterali a fianco degli sposi.
Gli sposi avranno due sedute centrali, addobbate con cuscini bianchi e telo bianco per le nozze, e siederanno, rispetto alla porta d’entrata, lo sposo a destra e la sposa a sinistra. Se si sceglie di entrare nel primo modo, il padre della sposa l’accompagnerà fino all’altare dove affida la sposa allo sposo stringendogli la mano, e poi andrà a sedersi sul primo banco a sinistra.
Mi raccomando, ricordate che il galateo di matrimonio vuole che lo sposo arrivi dieci minuti prima della sposa o che comunque sia già in chiesa al suo arrivo; alla sposa è concesso un lieve ritardo, perché deve arrivare quando ci sono già tutti in chiesa che l’attendono e lo sposo che l’aspetta all’altare o sul sagrato.

All’uscita dalla chiesa invece gli sposi usciranno insieme, lo sposo darà il braccio destro alla sposa,  seguiti da eventuali paggetti e  damigelle, che volendo però possono anche precedere gli sposi, poi ci sarà il padre di lei con la madre di lui, il padre di lui con la madre di lei.

Appena usciti sul sagrato della chiesa gli sposi verranno accolti da una pioggia di riso e di coriandoli o petali, festeggiati da parenti e amici e da tutti gli invitati.

Lascia un commento