organizzazioneOggigiorno ancora molte coppie che intendono sposarsi gestiscono da sole l’organizzazione delle proprie nozze, e questo è molto bello e gratificante ma a volte può divenire fonte di stress.
Ecco perciò alcune piccole regole per facilitare le cose e rendervi più consapevoli del vostro obiettivo senza perdervi in dettagli secondari.
Innanzitutto la parola d’ordine è prendersi per tempo, non mettetevi a preparare le cose di fretta e prendere appuntamenti uno dopo l’altro, rischiate solamente di fare confusione e non concludere nulla. Non abbiate fretta, è meglio fare le cose con calma, e prendersi in anticipo sullo schema organizzativo.  Ad esempio si sa che il ristorante va prenotato almeno un anno prima, iniziate a pensarci almeno 13 mesi prima così sarete sicuri che trovate quello che volete e lo prenotate per tempo e così anche per tutti gli altri servizi. Poi se avete un appuntamento per le prove dell’abito magari prendetevi due ore al lavoro ma fate tutto con calma, anche perché questi momenti non si ripetono più e dovete goderveli appieno.
E’ importante anche pianificare le varie scadenze e avere sotto mano un calendario delle scadenze che vi può aiutare nella gestione di appuntamenti per i vari servizi.
Inoltre fissate un budget per le spese, e aggiungete sempre un sovrappiù di spesa per gli imprevisti, magari lo sforerete ma così avete un riferimento e sapete come gestire al meglio il denaro messo da parte per festeggiare il vostro matrimonio.
Se vedete che da soli non riuscite a seguire tutto, fatevi aiutare da un amico o amica fidata, dai testimoni o dai genitori e fratelli o sorelle, che sicuramente saranno felici di darvi una mano magari in compiti dove non è necessario fare scelte decisionali importanti, come ricordare gli impegni al fotografo, contattare l’autista dell’auto di nozze, custodire le fedi, portare i libretti in copisteria e distribuirli durante la cerimonia in chiesa e così via. Sarete così affiancati negli impegni e potrete rilassarvi maggiormente in vista del fatidico giorno!
Così sarete più tranquilli e

Lascia un commento