nozze-campagnaLe belle giornate iniziano a fare capolino, i prati si riempiono di fiori colorati, le temperature sono più miti: è iniziata la primavera! Per le coppie che hanno deciso di convolare a nozze in questa stagione dell’anno, un’idea potrebbe essere ambientare il matrimonio in campagna.
Innanzitutto bisogna scegliere la giusta location per il ricevimento: un ristorante rustico o un agriturismo con un ampio parco possono fare al caso vostro, oppure ci sono anche case e ville campestri che vengono noleggiate per degli eventi con uso di cucina dove gli addetti al catering installeranno la loro base e dove gli inviati possono trovare servizi adeguati.

L’importante è che sia un luogo che vi rappresenti in qualche modo, che vi piaccia particolarmente.
L’ideale sarebbe che la chiesa fosse nelle vicinanze oppure si può anche celebrare la cerimonia nuziale in loco, attrezzando ovviamente lo spazio con panche e sedie.
Per il ricevimento ci si può davvero sbizzarrire: se vi piace la vita sportiva potete organizzare un vero picnic con le tovaglie sull’erba, se però ci sono anche ospiti anziani meglio sistemare tavoli e sedie con pranzo a buffet. Potete contattare una ditta di catering che prepari le pietanze e sistemi gli arredi oppure scegliere il fai da te con cibi semplici e rustici, frittate, affettati, insalate e magari un piatto forte. Gli addobbi dovranno risaltare il tema campestre, con colori della terra e dei fiori, verde, rosa, lilla, giallo per i nastri di tull e raso, oppure fiocchi in cotone a quadri se avete tavolate in legno con le panche.
Per le decorazioni floreali ovviamente tutto molto semplice, fiori freschi e di campo, decorazioni con frutta e spighe bene augurali, e come bomboniere potete optare per le bomboniere che offrano i prodotti locali della terra, marmellate, formaggi, conserve, olio, vino, miele.
Un’ultima osservazione: preparate un tendone da utilizzare in caso di pioggia.

Lascia un commento