Cake toppers originaliI cake toppers, se per caso non si ha dimestichezza con questi termini, sono in poche parole quelle decorazioni da mettere in cima alla torta nuziale e che di solito rappresentano lo sposo e la sposa come da tradizione.
La nascita dei cake toppers avviene alla fine del 1800 in America, e venivano fatti in resina e gesso.
Erano ovviamente un privilegio dell’alta società fino algi anni ’20. Poi si cominciò a fabbricarli in grandi quantità a livello industriale, e venivano fabbricati in vetro, carta, cera o legno.
Negli anni ’50, i toppers erano diventati per le coppie di sposi un articolo molto di moda e venivano fatti in celluloide.
Dagli anni 50′ in poi i toppers videro un grande sviluppo, nacquero i primi toppers in plastica e dalle immagini più elaborate, come statuette di sposi che si tengono per mano sotto un arco, dove la sposa indossava un abito di raso bianco vero e l’arco era decorato da fiori in stoffa, oppure vennero fuori anche toppers di plastica con luce alimentata a batteria nella campana nuziale.
Oggi ce ne sono per tutti i gusti, sono tradizionali oppure dalle forme spiritose, e si possono anche ordinare nella forma che si vuole, a rappresentare una storia di coppia personalizzata, e vengono eseguiti in materiali come cellophane, carta, cartapesta e cera.
Queste immagini graziose sono oggi d’obbligo in una torta nuziale e sono importanti perchè simboleggiano la storia d’amore e l’unione tra gli sposi, significano qualcosa che indica l’amore reciproco e originale che unisce ogni coppia.
Oggigiorno si usano anche su torte di battesimo, compleanno, anniversario e pensionamento, anche se in ogni caso i toppers sono gli indiscutibili oggetti che accompagnano le torte nuziali.

Lascia un commento